ACCOMPAGNATORE DI TURISMO MARINO

Scheda Figura Professionale

Assunzioni per qualifica professionale ISTAT corrispondente    Vai alla scheda completa in PDF    Classificazione Professioni Istat CP2011

Settore Economico Professionale (SEP)23 - Servizi turistici
DenominazioneAccompagnatore di turismo marino
Classificazione Istat 2011 e collegamento con il sistema informativo Nazionale delle Professioni3.4.1.5.1 - Guide ed accompagnatori naturalistici e sportivi
DescrizioneE’ la figura professionale che assiste ed accompagna persone singole o gruppi in escursioni mirate all’osservazione delle specie marine nel Mare Mediterraneo (tra cui il whale watching - osservazione della vita e dei comportamenti dei grandi cetacei nel loro ambiente naturale) fornendo informazioni sulle diverse specie marine, illustrando gli aspetti ambientali ed ecofaunistici e le zone di pregio naturalistico. Coinvolge attivamente i partecipanti mediante tecniche di comunicazione ed animazione, adeguando i contenuti ai vari target di visitatori (bambini, giovani, adulti, stranieri, disabili, ecc.). Possiede dimestichezza con le attrezzature e le tecniche di avvistamento della biodiversità marina da natante. Assicura l’assistenza tecnica ai partecipanti al di fuori degli ambiti di competenza delle guide ambientali escursionistiche e delle guide turistiche nazionali.
Situazione Tipo LavoroOpera sia come lavoratore autonomo che dipendente di enti od associazioni che organizzano escursioni marine finalizzate all’osservazione delle specie marine. La squadra che organizza l’escursione prevede altre figure professionali, diverse dall’accompagnatore, ciascuna portatrice di specifiche responsabilità (pianificazione e gestione in sicurezza della navigazione, primo soccorso, gestione degli aspetti logistici ed amministrativi, ecc.).
PrerequisitiL'esercizio della professione è subordinato all'acquisizione di un apposito attestato di specializzazione professionale rilasciato dalla Regione Liguria. L’accesso ai percorsi di specializzazione è riservato a chi è in possesso di una laurea in Scienze ambientali, naturali o biologiche o equipollenti oppure in possesso dell’abilitazione alla professione di Guida ambientale ed escursionistica (GAE).
Percorsi FormativiPercorsi di istruzione e formazione superiore nell’ambito delle Scienze ambientali, naturali o biologiche
ATECO 200779 ATTIVITÀ DEI SERVIZI DELLE AGENZIE DI VIAGGIO, DEI TOUR OPERATOR E SERVIZI DI PRENOTAZIONE E ATTIVITÀ CONNESSE
Livello EQF4
NUP3.4.1.5.1 - Guide ed accompagnatori sportivi
Conoscenze riferite alla F.P.Attività di ACCOBAMS e del Santuario Pelagos Cetologia: paleontologia, fisiologia e adattamento, popolazioni mediterranee, identificazione delle specie, ecologia e conservazione Contributo che il turismo marino può dare alla ricerca e alla conservazione dei mammiferi marini Denominazione delle specie marine mediterranee in almeno due lingue straniere Disturbi di origine umana alle specie marine e misure preventive sperimentate Ecologia marina: aspetti fisico-chimici e biologici del Mediterraneo Elementi di legislazione ambientale per aree marine protette Lingua inglese livello B2 Parchi, aree marine protette e siti di Interesse comunitario marini nel mediterraneo ligure Specie che possono essere osservate nel Mediterraneo (pesci, tartarughe, uccelli, ecc) Tecniche di accoglienza clienti Tecniche di accompagnamento escursionistico Tecniche di coinvolgimento
ADA
ADA.23.03.05 - Accompagnamento e assistenza del cliente in escursioni naturalistiche
Competenze associate alla Figura
Essere in grado di informare ed animare i clienti in merito alle specie marine nel Mediterraneo
- Predisporre il piano di divulgazione, animazione ed informazione sulle specie marine; - Collaborare all’avvistamento e censimento di cetacei e specie marine; - Trasferire conoscenze e informazioni relative all’ecologia, all’educazione ambientale, alla legislazione di riferimento; - Fornire informazioni sulle specie che possono essere osservate nel Mediterraneo (pesci, tartarughe, uccelli, ecc); - Supervisionare al rispetto delle regole di buona condotta per l’avvicinamento dei cetacei in mare; - Utilizzare tecniche di animazione e dispositivi multimediali; - Fornire informazioni pratiche e tecniche riferite all’escursione.
Conoscenze Attività di ACCOBAMS e del Santuario Pelagos
Cetologia: paleontologia, fisiologia e adattamento, popolazioni mediterranee, identificazione delle specie, ecologia e conservazione
Contributo che il turismo marino può dare alla ricerca e alla conservazione dei mammiferi marini
Denominazione delle specie marine mediterranee in almeno due lingue straniere
Disturbi di origine umana alle specie marine e misure preventive sperimentate
Ecologia marina: aspetti fisico-chimici e biologici del Mediterraneo
Lingua inglese livello B2
Parchi, aree marine protette e siti di Interesse comunitario marini nel mediterraneo ligure
Specie che possono essere osservate nel Mediterraneo (pesci, tartarughe, uccelli, ecc)
Abilità Applicare tecniche di avvistamento cetacei e specie marine
Applicare tecniche di censimento cetacei e specie marine
Applicare tecniche di realizzazione materiale didattico e informativo
Utilizzare applicazioni didattiche informatiche e audiovisive
Utilizzare attrezzature di avvistamento cetacei e specie marine
Utilizzare dispositivi di animazione con contenuto educativo inerente la tutela della biodiversità marina
Essere in grado di gestire le relazioni con i clienti durante l’escursione marina
- Prendere in carico il gruppo affidato presentandosi nell’orario e nel posto di partenza prestabilito; - Rispettare nei limiti del possibile le esigenze di ogni singolo partecipante, adeguando tempi e modalità dell'escursione; - Assistere il gruppo o il singolo turista; - Coordinare il gruppo gestendo i rapporti interpersonali fra i partecipanti; - Supportare il primo soccorso in caso di incidenti o malore
Conoscenze Elementi di legislazione ambientale per aree marine protette
Lingua inglese livello B2
Tecniche di accoglienza clienti
Tecniche di accompagnamento escursionistico
Tecniche di coinvolgimento
Abilità Applicare criteri per adattare l’osservazione marina alle persone disabili
Applicare tecniche di ascolto attivo
Applicare tecniche di comunicazione efficace
Applicare tecniche di comunicazione interpersonale
Applicare tecniche di gestione dei conflitti
Applicare tecniche di gestione delle dinamiche di gruppo